Tributo a Ballarat: 10 motivi per amarla

ballarat-incipit

Sam ed io abbiamo passato sei mesi della nostra avventura australiana a Ballarat: siamo arrivati intorno al 15 Marzo, non sapendo nulla di questo paese, solo che era molto vicino alla farm dove avevamo trovato lavoro: eravamo pronti a fare gli 88 giorni necessari al rinnovo del visto.

Lavorare le patate non e’ certo stato il lavoro piu’ bello del mondo, specialmente perche’ era inverno, ma abbiamo finito per affezionarci alle persone che hanno condiviso la strada con noi, a questo lavoro duro ma senza pensieri, alla vita semplice e tranquilla che abbiamo vissuto qui ed in ultimo, ci siamo affezionati a questo grazioso paese.

Per questo motivo ho deciso di dedicare un articolo a Ballarat, che per diversi mesi abbiamo chiamato casa, per condividere e far conoscere le splendide cose che ha e per spargere la voce che anche paesi non molto conosciuti in Australia possono essere davvero fantastici!

♥ UN PO’ DI STORIA ♥:

Ballarat non e’ poi cosi’ piccola ed isolata come molti potrebbero pensare! Con i suoi 105.000 abitanti, e’ la terza area piu’ popolata dello stato del Victoria e il piu’ grande insediamento dell’entroterra.

Gli indigeni Koori ( che erano presenti nel NSW e Victoria ) chiamarono la zona “ Balla arat” che significa “posto di riposo”.

Ballarat e’ famosa per due importanti eventi storici:

  • CORSA ALL’ORO

    Agli inizi del 1800, fu trovato l’oro nello stato del New South Wales ( quello dove si trova Sydney, per intenderci). Molte persone iniziarono a lasciare Melbourne per trovare fortuna altrove. Il Governo del Victoria allora offri’ una ricompensa a chiunque trovasse l’oro vicino a Melbourne, per poter attrarre nuovamente abitanti in questa citta’ che si stava svuotando. Nel 1851, oro fu finalmente trovato a Poverty Point, un distretto di Ballarat; la notizia dei suoi ricchi campi alluvionali si diffuse in fretta e molte persone cominciarono ad affollare nuovamente il Victoria. La corsa all’oro trasformo’ Ballarat da piccolo paese di pecore ad un insediamento di notevole importanza.Qui fu trovata una pepita di ben 69 kg, che fu chiamata “ Welcome Nugget ”( Pepita del benvenuto ).

  • LA RIBELLIONE DI EUREKA

    Quando un numero considerevole di cercatori d’oro inizio’ ad arrivare nel Victoria, fu introdotta una “tassa sulla licenza”. Chiunque doveva pagarla per ottenere il diritto di scavare. Era una tassa piuttosto salata e non tutti potevano permettersela ( specialmente dato che doveva essere pagata in anticipo ). Dissenso e malcontento iniziarono a diffondersi tra i cercatori.I controlli molto frequenti di tali licenze, le condizioni scarse di lavoro, la brutalita’ e violenza della polizia e numerose ingiustizie; tutto questo porto’ alla ribellione dei minatori. Alla fine del Novembre 1854, 800 minatori bruciarono le loro licenze in un gesto simbolico ed eressero barricate a Eureka ( un sobborgo di Ballarat).
    La battaglia che segui’ fu vinta dalle truppi militari ma alla lunga, contribui’ a portare all’abolizione della tassa sulle licenze e ad una maggiore attenzione ai diritti dei lavoratori, come per esempio il primo suffragio universale maschile in Australia.
    Per queste ragioni, la battaglia di Eureka e’considerata da alcuni come l’inizio della democrazia in Australia.

♥ 10 COSE DA FARE A BALLARAT ♥

 

  • Visitare il BALLARAT WILDLIFE PARK: che posto fantastico! Avete mai sentito parlare di Patrick, il piu’ vecchio wombat esistente in cattivita’? Ha persino una pagina Facebook e un profilo Tinder! E non e’ al Melbourne Zoo, ma qui a Ballarat! In questo parco puoi visitare Patrick ed altri wombats, koala, serpenti, dingo, un enorme coccodrillo ma soprattutto tantissimi canguri e wallaby, che qui circolano liberi tutto il tempo e vengono tranquillamente a mangiare dalle tue mani. Per me e’ stata la prima volta che entravo a contatto cosi’ da vicino con questi animali simbolo dell’Australia e toccarli e’ stato molto emozionante.Per 30.00 $ ( circa 20 euro ) puoi avere un incontro ravvicinato con un wombat: lo puoi toccare, prendere in braccio e farci una foto assieme. Io non avevo idea di cosa fossero prima di trasferirmi in Australia, perche’ sono molto meno conosciuto di altri animali ed e’ un vero peccato: sono marsupiali erbivori che vivono solo qui, dal corpo tozzo e le gambine corte. Scavano gallerie e hanno la sacca marsupiale rivolta all’interno…sono adorabili! Non rimpiangero’ mai il momento che ho potuto abbracciarne uno ( bello ciccioso che era!!).
    Si possono fare incontri uno ad uno con altri animali del parco, pero’ ricordatevi una cosa importante : I koala non si abbracciano. L’Australia e’ una terra strana e ogni stato ha regole diverse non solo per la patente, ma anche per quanto riguarda i koala: il Queensland e’ l’unico stato dove e’ possibile tenere in braccio un koala, mentre in tutti gli altri stati e’ vietato per legge!
  • Andare a SOVEREIGN HILL. E’ un posto unico. Incredibile. Ti sentirai come di vivere dentro un episodio de “ la Signora del West” o de “ I ragazzi della prateria” ( non li avete mai guardati??Oooh cosa vi siete persi! Se sei una donzella in particolare, ti sei persa un gruppetto di ragazzi sexy che galoppano nelle praterie, in style western… che bei ricordi!).
    E’ un museo vivente all’aperto che riproduce le atmosfere della corsa all’oro del 1850. Grazie alla notevole attenzione ai dettagli, alle persone che indossano costumi d’epoca e alle fedeli riproduzioni, vieni catapultato direttamente in un’altra era e hai la possibilita’ di ammirare fabbri, costruttori di carrozze, candelieri e mastri dolciari che ti mostrano come si lavorava una volta. Puoi anche visitare l’interno di una vera miniera e tentare la fortuna setacciando il fiume per trovare l’oro! Nell’insieme, un’esperienza da non perdere!
  • Camminare intorno al LAGO WENDOUREE. Questo meraviglioso lago artificiale ha un tracciato che gli gira intorno e che ha preso il nome da un locale campione olimpico, Steve Moneghetti. Camminare intorno al lago e’ veramente rilassante, puoi ammirare i numerosi cigni neri ed altri tipi di anatre, fare kayak nel lago, osservare con invidia le meravigliose ville che costeggiano il lago o semplicemente sedere su una panchina a leggere, godendoti il panorama… c’e’ persino un piccolo Farmer Market due volte al mese, dove puoi comprare miele, oli, pane ed altre delizie tutte prodotte localmente.
  • Visitare i GIARDINI BOTANICI. Proprio di fronte al lago Wendouree si trovano questi piccoli ma ben tenuti giardini. Noi li abbiamo trovati molto carini anche d’inverno, percio’ mi immagino che siano stupendi in estate! Puoi anche camminare lungo l’originale Prime Ministre Avenue ( il corso dei Primi Ministri), dove troverai una collezione di busti di bronzo che rappresentano tutti i Primi Ministri australiani.

  • Camminare intorno al LAGO ESMOND. Questo lago non e’ sicuramente cosi’ famoso come il lago Wendouree (e proprio per questo e’ molto piu’ tranquillo ) ma e’ comunque degno di nota. E’ un piacere camminare intorno a questo laghetto; puoi anche salire le scale che conducono ad un parco giochi, un bagno e un barbecue gratis. Dalla cima delle scale, puoi goderti la vista sul lago e ti consiglio di venire al tramonto: foto fantastiche assicurate!
  • Fare un giro sul CITY CIRCLE BUS. E’ un piccola e pittoresca navetta city-circle-footstepsgratuita che passa lungo il centro di Ballarat ogni dieci minuti: puoi salire e scendere quando vuoi, alle fermate ben segnalate sulla strada. Lungo il centro del paese si trovano tantissime impronte di scarpe per terra, che ti indicano esattamente a quanti passi di distanza ti trovi dalla prossima fermata del bus gratutito.
    Questa navetta gratis che va su e giu’ la strada principale, Sturt Street, gira da Gennaio 2016 ed e’ nata per alleggerire il traffico in centro e risolvere il problema dei parcheggi. Ma si e’ rivelata un’idea vincente anche per i turisti perche’ offre un modo veloce, economico e comfortevole di girare il centro del paese.

city-circle

  • Andare a vedere uno spettacolo al teatro HER MAJESTY’S o al cinema REGENT. Entrambi sono situati su Lydiard Street, un’altra strada centrale di Ballarat. Noi siamo andati a vedere a teatro “Cime Tempestose” ed e’ stato veramente bello. Se sei tra i fortunati che non hanno ancora 30 anni, sappi che il tuo biglietto a teatro costa meno della meta’ di un biglietto normale! E per quanto riguarda il cinema ( 8 sale, in stile vintage ), i giorni piu’ economici in cui andare sono ben tre, chiamati Magic Mondays, Terrific Tuesdays and Wonderful Wednesdays. ( Lunedi’ Magici, Martedi’ fantastici e Meravigliosi Mercoledi’ ). Durante questi 3 giorni, il biglietto adulti costa $ 11.00 invece che $ 18.00 ( 7.50€ invece che 12.50€).
  • Esplorare tutti i CAFFE’. Tutti sanno che Melbourne e’ zeppa di bar. Beh, la buona notizia e’ che anche Ballarat lo e’! Il centro del paese e’ disseminato di piccoli caffe’, tutti particolari, con atmosfere uniche e menu’ interessanti. Dato che risparmiare soldi era il nostro mantra a Ballarat (no, le farms non pagano troppo bene), non ne abbiamo provati tanti, pero’ di tanto in tanto ci siamo concessi un brunch in centro. In questo modo te lo assapori ancora di piu’, credo. E dunque abbiamo apprezzato FIKA CAFE’, l’ESPRESSO, KNIFE FORK SPOON cafe’, quest’ultimo famoso per i suoi milkshakes molto indulgenti e golosi...lascia la dieta fuori dalla porta, perche’ ne vale davvero la pena! E ricorda di controllare sempre gli orari di apertura dei caffe’ in Australia, per evitare delusioni!
  • Godersi la fantastica vista dalla BLACK HILL. La riserva naturale di Black Hill si trova nella parte nord di Ballarat ed e’ un posto molto piacevole per un po’ di bushwalking.
    Se sei particolarmente avventuroso ( e anche un po’ matto forse ), ci sono piste all’interno
    di questa riserva per andare su giu’ con la mountain bike… a me facevano venire i brividi solo a guardarle, ma sembra uno sport abbastanza diffuso qua tra i ragazzi (incoscienti).
    Ma la parte migliore della riserva e’ in cima alla collina, che e’ alta 495 metri sul livello del mare e dalla quale puoi goderti una bella vista su tutto il paese. E’ super romantico andarci al tramonto ed ammirare stretti stretti il sole scomparire pian piano.

black-hill

  • Andare a zonzo per il centro: Ultimo, ma non meno importante suggerimento e’ il piu’ semplice e facile da fare in ogni nuovo paese: camminare senza meta.
    Ballarat e’ piena di viuzze e vicoli stretti, dove si nascondono pub segreti, piccoli bar e decorazioni inaspettate.
    Le due strade principale, Lydiard e Sturt Street sono un trionfo di architettura Vittoriana, alcuni dicono che non ci sia un altro posto cosi’ ricco di storia in Australia. Il palazzo del Municipio, il vecchio Mining Exchange, il Craig Royal Hotel ( dove pare abbia dormito pure Mark Twain ): semplicemente cammina e osserva la bellezza di questi antichi palazzi, che ti riportano indietro nel tempo.

Dopotutto, si dice che le cose migliori della vita sono gratis!

 

 

Remember that...Sharing is caring!
Facebooktwitterpinterest

2 pensieri su “Tributo a Ballarat: 10 motivi per amarla

  1. anna

    tesoro super bello e invitante e goloso questo articolo!!!come entrare in un cafè d ‘inverno..non so…ti scalda e invoglia a tornare…anzi rileggere…mi piacerebbe tanto vedere anche io dal vivo queste meraviglie,degustare le leccornie del luogo illuminarmi di tramonti e naturalmente abbracciare un…woombat??? che ciccioni pelosi chissà perchè nessuno li considera?!! ancora in bocca al lupo per il vostro viaggio o avventura….mi tengo aggiornata!!!un abbraccione dalla freeeedda budrio..

    1. martywanders Autore dell'articolo

      Grazie tesoro! Per prenderti il tempo di leggere i miei post! Mi fa proprio piacere ti sia piaciuto!! Il wombat e’ entrato nella lista dei miei animali preferiti!! Proprio anch’io non capisco come si possa fare a snobbarlo cosi’ ahhaha
      Dai che dopo l’inverno arriva l’estate!! E’ solo una ruota che gira! 🙂 un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *